World press photo: gli scatti dei vincitori del 2018

world press photo

«Una gallery con gli scatti vincitori della 61esima edizione del World press photo, il più importante premio fotogiornalistico al mondo»

Il World press photo è il più prestigioso concorso di fotogiornalismo mondiale. Ogni scatto scelto dalla giuria è il quadro delle realtà, troppo spesso lontane dai nostri occhi e spesso amare, di ciò che accade nel mondo.

L’obiettivo del World press photo è quello di sostenere la fotografia professionale su scala internazionale e il fotogiornalismo come forma di narrazione, condividendone gli sforzi e gli obiettivi di chi è dietro la macchina fotografica. La forza di un’immagine, inoltre, è uno strumento per documentare situazioni difficili e difficilmente comprensibili che spesso trovano restrizioni nell’essere attestate.

I vincitori del World press photo sono stati premiati lo scorso 12 aprile ad Amsterdam. La giuria di questa 61esima edizione era presieduta da Magdalena Herrera, responsabile della sezione fotografica della rivista Geo in Francia. Le foto esaminate sono state 73.044, scattate da 4.548 fotografi di 125 paesi diversi.

Oltre a selezionare la fotografie vincitrice del World Press Photo of the Year, il concorso determina altri vincitori nelle seguenti categorie: Spot New, General News, People in the News, Sports Action, Sports Feature, Contemporary Issues, Daily Life, Portraits, Arts and Entertainment, Nature.

La foto vincitrice del World press photo 2018 è di Ronaldo Schemidt.

La foto immortala e ferma nel tempo la corsa di un uomo tra le fiamme, scattata durante le proteste contro il governo in Venezuela. La stessa incredibile foto ha vinto anche il premio spot new. Le motivazioni di  Herrera:

È un’immagine classica, ma ha un’energia immediata ed è dinamica. C’è colore, movimento, è molto ben composta, ha forza. Mi ha dato subito molte emozioni.

Le fotografie vincitrici saranno protagoniste, come ogni anno, di una mostra itinerante che viene visitata da oltre 1 milione di persone in 40 paesi. Inoltre viene pubblicato in sei lingue differenti un annuario che presenta tutte le fotografie premiate.

Sarà possibile visitare la mostra a Roma, presso il Palazzo delle esposizioni a partire dal 27 aprile.

 

Lascia un commento