Poesia n.3

Il respiro prende a pugni il petto,
vuole risorgere
ponderato, armonico.
Il respiro appoggiato sul letto,
le due, le tre di notte
poi l’altro lato,
affannoso, in difetto.
Notti da mezzogiorno per i respiri intrecciati,
da sbrigliare.
Il buio nella calma li prende, li fa sanguinare.

Virginia Pedani

#bipolArt #nonsifermanleparole

Photo by Mourad Saadi

Lascia un commento