Poesia n.3

Il respiro prende a pugni il petto,vuole risorgereponderato, armonico.Il respiro appoggiato sul letto,le due, le tre di nottepoi l’altro lato,affannoso, in difetto.Notti da mezzogiorno per i respiri intrecciati,da sbrigliare.Il buio nella calma li prende, li fa sanguinare. Virginia Pedani #bipolArt #nonsifermanleparole Photo by Mourad Saadi

Due mesi

Sono trascorsi quasi due mesi. Due mesi di solitudine. Di isolamento reale. Due mesi nel corso dei quali ho guardato il mondo scorrere dalle finestre di una casa vuota. A tratti lasciata vuota persino da me che la abito.Due mesi nel corso dei quali ho imparato a ascoltare i rumori della notte. Quelli che arrivano […]

La cura

Dopo circa venti giorni in scatola e dopo aver letto diversi articoli sul tema della quarantena fotografata da un punto di vista psicologico, posso affermare con assoluta certezza di essere molto fortunata. Lo sono tutti quelli che, seppur da soli, non stanno soffrendo particolarmente questa condizione forzata. Mancano gli affetti e la famiglia, certo e […]

Ma nui, ca simu coraggiosi

All’ iniziu ieu la scola la odiava e ulia me ne scia,poi chianu chianu cuminciau me piascia.Ma nu bruttu giurnu,ca scia cu lu sorrisututtu de paru spuntau lu corona Virus.Quindi moi tocca stamu tutti a casa, guai se ssimu,ca c’è lu virus ca ole murimu.Ma nui, ca simu coraggiosi e intelligenti,rimanimu a casa e ne […]

E quindi uscimmo a riveder le stelle

È strano.È in questo continuo tempo congelato che mi sento meno sola.Sì.Perché in fondo la mia vita, le mie abitudini non sono molto diverse.La mattina a casa, la sveglia che suona a vuoto, la voluttà della noia.Fermarsi per pensare. Una consuetudine dimenticata troppo spesso.Ora però è diverso, anche i pensieri sembrano rarefatti e troppo difficili […]

Parole in esilio

Mi sono sempre definita una persona molto empatica.Riesco a percepire i sentimenti degli altri come se gli stessi vivendo sulla mia pelle, ed è per questo che per tutta la mia vita mi son sempre sentita fuori posto, come se fossi continuamente pervasa da un profondo senso di alienazione.È così che mi sento ora, mentre […]

Ed ora? E domani?

Padovana quale sono, vivo in una città dove già da diverse settimane si avverte e si sta avendo prova tangibile più che altrove dell’emergenza legata ad un nemico invisibile da combattere uniti: silenzioso, insidioso, letale. Ne ho spesso parlato come di una situazione surreale, per un male che c’è (eccome se c’è!) e che nel […]

Il primo giorno di primavera

La primavera è arrivata e si è messa a spazzare le strade, incurante e insolente come tutte le cose effimere del mondo. Ognuno cerca di afferrarla come può. Aprendo le finestre per lasciarla entrare. Cambiando le lenzuola per dare un’aria di pulito alle proprie case diventate gabbie. Portando i bambini a giocare entro i recinti delle nostre esistenze […]

Una storia, più mia

Credo che, nella mia vita a Palmariggi, io abbia trascorso più tempo a casa della nonna che a casa mia. La casa della nonna è “nnazi ‘a chiazza, de costi alla chiesa e sutta all’arcu”. Ci si può sbagliare solo per le persiane verdi che accomunano le facciate bianche di quelle case del centro storico. […]